Frontone

Governo,sindaco Camerino,risposte veloci

"La preoccupazione c'è e anche molta, soprattutto per chi come i terremotati ha bisogno di risposte veloci e concrete. Con un governo che ancora deve partire e forse stenta, non so quanto saranno veloci queste risposte". A parlare è il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui dopo il nulla di fatto del possibile governo Lega-M5s e l'incarico all'economista Carlo Cottarelli. "C'è il commissario alla ricostruzione Paola de Micheli - osserva -, ma noi abbiamo bisogno di leggi che debbono essere approvate da un Parlamento, provvedimenti che debbono essere adottati da un governo". "Già abbiamo aspettato tanto - dice all'ANSA -, secondo me chiunque vada al governo deve subito varare una legge elettorale che garantisca stabilità al Paese e poi andare al voto subito". Anche Pasqui, come altri sindaci del terremoto, non ha apprezzato la genericità del 'contratto' di governo in tema di terremoto e ricostruzione. E - conclude - "certi discorsi contro le alte cariche dello Stato mi preoccupano".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie